Servizio Civile: online i bandi 2017. Ecco i Corpi Civili di Pace

Accoglienza, formazione e cittadinanza attiva. Ma anche un primo passo importante per inserirsi nel mondo del lavoro. Il Servizio Civile Nazionale è questo. E per il 2017 sono disponibili nuovi bandi per oltre 1.200 volontari in Italia e all’estero.

I progetti sono rivolti a giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni e il volontario in Servizio Civile percepirà un rimborso di 433,80 euro.

Si potrà scegliere fra tre tipologie di bandi, consultabili direttamente dal sito del Dipartimento della Gioventù: Servizio Civile Nazionale ordinario, progetti finanziati da Garanzia Giovani e Corpi civili di Pace.

Servizio Civile Nazionale ordinario

1050 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia:

  • 1.000 volontari da avviare in 116 progetti del Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo.
  • 4 volontari da avviare in 1 progetto finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.
  • 20 volontari da avviare in 1 progetto della Regione Sicilia.
  • 20 volontari da avviare in 2 progetti della Regione Puglia.
  • 6 volontari da avviare in 1 progetto di un Ente Nazionale.

Link al bando

Servizio Civile Garanzia Giovani

110 volontari opereranno in Italia:

  • 71 volontari in 13 progetti, finalizzati alla tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale di musei, archivi e biblioteche.
  • 17 volontari in 2 progetti, mirati ad assicurare una efficace e preventiva difesa del suolo.
  • 22 volontari in 4 progetti, finalizzati a garantire l’integrazione degli stranieri.

Link al bando

Corpi Civili di Pace

Bando per la selezione di 102 volontari da impiegare in progetti per i Corpi Civili di Pace in Italia e all’estero:

  • 24 posti destinati alla realizzazioni di progetti in Italia.
  • 78 posti per progetti all’Estero.

Link al bando

paceEd è proprio la sezione dedicata ai Corpi Civili di Pace la novità del 2017. Diventa operativa, infatti, la programmazione prevista dalla Legge di Stabilità del 2013.

Dai Balcani al Sudamerica, il Servizio Civile Nazionale incontra la cooperazione internazionale.

La Caritas, ad esempio, propone progetti in Bosnia, Kosovo e Filippine. Per l’Area Balcanica i volontari lavoreranno a progetti di riconciliazione tra comunità uscite dai conflitti. Mentre nelle Filippine il progetto riguarda l’emergenza ambientale e le popolazioni colpite dal tifone Haiyn del novembre 2013.

Focisv, invece, mette a disposizione 24 posti per volontari in Africa e Sudamerica. L’Università di Bari propone un progetto per 6 volontari da impiegare in Amazzonia, mentre Focus-Casa dei diritti sociali, propone interventi di nei campi profughi della Giordania.

Ma i volontari dei Corpi di Pace non opereranno solamente all’estero. Arci e Amesci mettono a disposizione 24 posti per tre progetti: due destinati alla Terra dei Fuochi e uno alla gestione del rischio idrogeologico a Genova.

Per candidarsi c’è tempo fino al 10 febbraio 2017.

È possibile consultare i bandi, cliccando qui.

Notizie

Lascia un commento