Risposte a domande frequenti

Candidati

Gli annunci vengono inseriti direttamente dagli Enti. Sono loro a gestirne la pubblicazione e tutte le fasi di ricezione delle candidature. Per questo motivo se avete bisogno di qualche informazione su una specifica vacancy vi dovrete rivolgere direttamente all'Ente che ha aperto la posizione e non a Job4good.
Quando all’interno di una vacancy trovate il pulsante “Invia Candidatura” significa che l’Ente ha inserito una mail per ricevere le candidature direttamente da Job4good.

Questo permette all’Ente di avere la possibilità di mantenere uno storico delle candidature ed eventualmente inserire note su ogni candidatura e tracciare il procedimento di avanzamento della medesima.

Qualora troviate nell’annuncio anche il riferimento ad un indirizzo email oppure il link al sito dell’associazione, vi invitiamo a leggere attentamente le loro indicazioni in merito poiché a volte è necessario l’utilizzo dei loro sistemi informatici.
Il profilo professionale lo puoi vedere come una sorta di LinkedIn del non profit italiano (in piccolo). E’ un modo che hanno le Organizzazioni registrate per fare ricerche dirette sui professionisti del Terzo settore.

A volte prima di pubblicare una vacancy le ONP fanno delle ricerche per capire se ci sono figure molto interessanti che potrebbero fare al caso loro. In quei casi potrebbero contattare il professionista e chiamarlo per un colloquio. Un po’ il lavoro che fanno i cacciatori di teste, gli head hunter.

Questo vuol dire che potrebbe arrivarti una proposta anche se stai già lavorando e non stai cercando un nuovo lavoro e non hai intenzione di rispondere alle vacancies. Il database è accessibile esclusivamente alle organizzazioni registrate e alle aziende autorizzate. Gli utenti “candidati” potranno vedere solo i propri profili creati ma non quelli degli altri.
Come in tutti i processi di selezione del personale, l’Ente contatterà i candidati che ritiene più interessanti per un colloquio. Non è detto che venga notificata al candidato la mancata convocazione per il colloquio.

Questa scelta è a discrezione dell’Ente che non è comunque obbligato a dare un feedback. A volte all’interno delle vacancies è indicata la dicitura che “a causa dell’elevato numero di candidature non potremo rispondere a tutti ma solo a coloro che verranno selezionati..”.

Qualora non veniste contattati, non ve la prendete. Vuol dire che dovrete migliorare il CV o la lettera di motivazione o magari aumentare le vostre competenze su qualche punto che era fondamentale per quella posizione. Vi consigliamo di fare un’analisi delle possibili cause del “fallimento”.
La risposta a questa domanda la sapete già anche se non vi piace. Noi consigliamo di non candidarsi per posizioni troppo distanti da quelle che sono le proprie competenze ed esperienze a meno che non si ricerchino figure molto junior o per percorsi di stage/tirocinio/servizio civile (in questi casi fatevi sotto). Questo farà risparmiare tempo ai rectuiters ma anche a voi. Createvi una strategia precisa sul lavoro che volete fare e andate dritti al punto. Tenete duro e vedrete che prima o poi la giusta occasione arriverà. Fare un lavoro che non interessa potrebbe non rivelarsi la scelta migliore per cui cercate di mantenere il focus su quello che davvero vorreste fare. Se non avete i requisiti ma il lavoro vi interessa il consiglio è di aumentare le vostre competenze tramite formazione o altre esperienze.
In questo caso potresti esserti candidato per posizioni che non sono in linea con il tuo CV oppure il tuo Curriculum non è fatto bene.

  • Se vuoi creare un Curriculum efficace ti consigliamo il nostro modulo formativo studiato proprio per aiutarti in questo compito (clicca qui).
  • Se invece vuoi un aiuto per realizzare la Lettera di presentazione/motivazione clicca qui
Amico caro. Le possibilità sono tante ed una di queste è che tu te la sia giocata “male” in fase di colloquio oppure c’è qualcosa che rema contro di te.

Cosa? Magari il tuo profilo facebook è dedicato alle feste in discoteca e non hai mai pensato che i recruiters prima di prendere la decisione finale si faranno sicuramente un giro per l’internet a vedere come ti sei posizionato. Se sei in fase di ricerca di lavoro tieni sempre la massima attenzione sulla tua reputazione online (vera o presunta).
Ma certo! Questa è parte della nostra mission. E proprio a questo scopo abbiamo creato un blog su Job4good nel quale inseriamo ogni settimana degli articoli che parlano proprio di queste tematiche: come migliorare il CV, cosa fare o non fare in fase di colloquio, come preparare una lettera motivazionale, come fare personal branding, quali eventi interessanti sono in programma, etc.

Ti consigliamo di fare un giro nel blog e leggere più post possibili. In aggiunta abbiamo un canale YouTube nel quale pubblichiamo dei video su questi ed altri argomenti e poi la pagina Facebook, Twitter e LinkedIn.
La procedura è molto più semplice di quanto possa sembrare.

Per creare un Job alert avete 2 strade possibili. Entrambe direttamente dal motore di ricerca degli annunci che trovate alla pagina JOBS del menu:
  • 1) la prima è quella di fare una ricerca secondo i criteri di vostro gradimento e poi salvare il risultato inserendo un nome al JOB Alert ed una frequenza di ricezione direttamente nel box. Confermate poi nella seconda pagina e il vostro Job Alert è salvato ed attivo.
  • 2) la seconda modalità è quella di creare il Job Alert partendo dal box presente sempre nella pagina di ricerca degli annunci. Mettete un nome, una frequenza di ricezione, e andate avanti. Nella seconda schermata potrete scegliere i valori delle vostre ricerche e alla fine salvate. Ora avrete un nuovo job alert.

Per verificare che siano effettivamente stati creati questi Job alert potete andare nella vostra dashboard personale e controlare nel menu a sinistra sotto la voce job alert.

Ne potete creare quanti ne volete e cancellarli in qualsiasi momento. Per essere sicuri di ricevere sempre i vostri alert vi suggeriamo di inserire l'account di posta [email protected] ai vostri contatti salvati.

Se non stai ricevendo via mail i tuoi job alert puoi fare 2 cose:

  1. Verifica che non siano finiti nella casella di posta indesiderata e quindi per evitare questo aggiungi la mail [email protected] tra i tuoi contatti.
  2. Prova a cancellare quel job alert che non va e creane uno nuovo. In questo modo molto probabilmente avrai risolto il problema.
Non trovi la tua risposta?
Non sei riuscito/a a risolvere il tuo problema? Non c'è problema, scrivici e ti risponderemi appena possibile
Scrivici

Enti/Aziende

Gli Enti  possono creare gratuitamente un account su Job4good. La creazione dell’account è molto semplice ed è importante che l’utente utilizzi una mail “aziendale”. Job4good verificherà l’effettiva esistenza dell’Ente e la correttezza delle informazioni inserite prima di approvare un nuovo account.

I nuovi Enti registrati dovranno compilare il profilo dell'Ente con i dati che verranno visualizzati sulla pagina dedicata.

La pagina Ente avrà un proprietario che disporrà delle principali funzioni. E' importante che il proprietario della pagina Ente sia un account gestito da un responsabile. E' possibile disporre la gestione ad altri account manager, ed è il proprietario della pagina che dovrà creare tali nuovi utenti "gestori" assegnando ruoli anche differenti.

Gli Enti potranno quindi creare annunci (seguendo il Regolamento e associando sempre un abbonamento) e potranno consultare il database dei professionisti del Terzo settore.

account-manager
L’inserimento di una nuova vacancy è molto semplice. Da un account registrato (ed approvato) come Ente/Azienda si può accedere alla pagina “Inserisci un annuncio” e da lì crearlo riempiendo il form.

All’interno del form sono presenti campi obbligatori e campi facoltativi. Consigliamo sempre di aggiungere più dettagli possibili riguardo alla posizione in modo da trovare candidati più profilati e più informati. E' comunque sempre necessario rispettare il Regolamento per l'inserimento degli annunci.

La ricezione delle candidature può essere impostata in 3 differenti modi:

  • interno: si utilizza Job4good per invio/gestione candidature. L'ente riceverà la candidatura sul portale e la notifica via mail. Avrà nella propria dashboard l'elenco sempre aggiornato delle candidature ricevute (e relativi CV scaricabili) e potrà consultare i profili professionali degli utenti. La gestione di tutto il processo è resa possibile a tutti gli account manager collegati al profilo Ente. Questa modalità permette anche la gestione da sito delle fasi di avanzamento nella selezione.
  • via email: il candidato utilizzerà un form per la compilazione dei dati e la candidatura verrà inviata via mail all'indirizzo di posta elettronica indicato dall'Ente in fase di inserimento annuncio. Rimarrà una traccia anche in una sezione specifica della dashboard Ente.
  • tramite url: qualora l'ente avesse un sistema di ricezione candidature sul proprio sito web, può inserire l'indirizzo URL specifico e rimandare la compilazione della candidatura sul proprio sito. In questo modo non si ha la possibilità di un tracciamento diretto in Job4good sulle candidature ricevute.
 
Gli Enti registrati hanno accesso al database dei professionisti: una sorta di piccolo LinkedIn “di nicchia” dedicato esclusivamente ai professionisti del Terzo settore italiano. Al momento in cui scriviamo sono circa 4.000 i profili consultabili ma il numero è in continuo aggiornamento.

All’interno del profilo il professionista (o aspirante tale) inserisce autonomamente le informazioni e ne dichiara l’autenticità. A suo piacere può inserire anche il CV. L’Ente può scrivere al singolo utente e chiedergli direttamente informazioni specifiche.
Si. E’ possibile dare maggiore visibilità alla singola posizione pubblicata utilizzando l'opzione "in evidenza". Tale opzione è presente in tutti gli Abbonamenti a pagamento, in numero differente.

In alternativa si può acquistare l'opzione "in evidenza" singolarmente nella pagina dei pagamenti che compare dopo la creazione dell'annuncio.
Oltre a proporre prezzi davvero competitivi per l'acquisto di abbonamenti, abbiamo voluto mantenere la possibilità di pubblicare fino a 2 annunci l'anno gratuitamente.

Come saprete per poter pubblicare un annuncio è necessario disporre di un Abbonamento, e tra le varie scelte è disponibile l'Abbonamento Basic che offre anche i 2 annunci gratuiti. Se vorrete pubblicare un numero maggiore di annunci potrete acquistare uno o più abbonamenti annuali a pagamento. Gli abbonamenti oltre agli annunci offrono altri vantaggi che trovate elencati nell'apposita pagina.
PASSWORD: Il nuovo sistema potrebbe non riconoscere la tua vecchia password per cui nessun problema. In questo caso ti basterà resettare la password e impostarne una nuova e il tuo vecchio account sarà regolarmente fuibile sul nuovo portale.

DASHBOARD: Se riscontri un problema di dashboard nella tua sezione Account, è possibile che ci sia stato un disallineamento nella transizione. In basso vedi uno screenshot di come dovrebbe presentarsi. Per risolvere ti basterà contattarci via mail ([email protected]) o chiamare Luca (347/0532332) e sistemeremo il tuo account.

GESTIONE PAGINA ENTE - MULTI ACCOUNT : Il nuovo sistema è diverso dal precedente e ogni Ente fa riferimento alla nuova pagina Ente. Questo significa che gli account che gestiscono gli annunci per un Ente sono collegati tutti alla stessa pagina.

Ogni pagina Ente ha un account "proprietario" e può aggiungere nuovi account "gestori".

Gli enti che sul vecchio sito avevano più account sono stati ora raggruppati per cui se vi sono delle incongruenze, delle modifiche da fare (ad esempio sostituire l'account proprietario) o altro che non vi torna, potete contattarci via mail ([email protected]) o telefonicamente (347/0532332 Luca) e sistemeremo qualsiasi problema.

Screenshot