Vuoi lavorare nel non profit? Inizia dalle lingue

Le competenze linguistiche aumentano le possibilità di carriera nel non profit. Un’affermazione, lo sappiamo, che può suonare banale. Ma, al di là delle semplici competenze, per quale motivo ciò accade?

La padronanza di una o più lingue straniere, infatti, non è semplicemente una skill lavorativa, ma racconta molto di voi in termini umani. Vi rende più interessanti e appetibili, non solo come professionisti.

Ecco perché dovreste puntarci.

Una marcia in più

Soprattutto per chi ha una formazione diversa o viene dal mondo corporate. In questi casi, il vostro curriculum potrebbe partire svantaggiato, rispetto ai professionisti che hanno maggiore esperienza di voi o magari vengono dall’universo del volontariato.

Tuttavia, una delle caratteristiche maggiormente ricercate dalle organizzazioni non profit è proprio la dinamicità. La padronanza di 2 o più lingue straniere dimostrerà il vostro stile di vita elastico e dinamico, in quanto è la prova che avete viaggiato e siete stati in contatto con altre culture.

Dinamicità: ecco perché può essere la vostra marcia in più.

Maggiore capacità di network

La lingua è, prima di tutto, cultura. Se il vostro apprendimento di diverse lingue straniere non è solamente frutto di studi in aula, ma anche esperienza di vita all’estero, probabilmente siete persone più predisposte al contatto con la diversità.

Per questo vi consigliamo di studiare un lingua e impararla, se possibile, con un’esperienza sul campo. Si tratta di un’opportunità per incontrare e conoscere persone interessanti, superando la barriera culturale e linguistica. Vi permetterà di avere un network più ampio.

E più la rete è vasta, maggiori sono le possibilità di successo.

Multitasking

Il vostro ruolo nell’organizzazione sarà sempre più prezioso, al di là della vostra specifica mansione. Il vostro aiuto potrà risultare indispensabile nel caso in cui dobbiate supportare qualsiasi vostro collega, collaboratore o responsabile nelle attività relazionali con stakeholder stranieri. Oppure nella traduzione di bandi in diverse lingue. O, semplicemente, a contatto con l’utenza a cui l’associazione si rivolge.

In un mercato del lavoro sempre più fluido dinamico e – soprattutto – nel contesto sempre più multiculturale del mondo in cui viviamo, la conoscenza di più lingue straniere fondamentale.

Uno sguardo all’estero

E se, un giorno, decideste di voler cambiare? Se, improvvisamente, doveste perdere il lavoro?

Sarà molto più facile per voi trovare una soluzione, potendo, grazie alle vostre capacità, rivolgervi a un’area di intervento più ampia. Per voi i confini sono più permeabili. Insomma, il mondo è la vostra casa!

Formazione, Tips Lavoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.