Job description

La risorsa ricercata sarà inserita nel Dipartimento Amministrazione, Finanza e Logistica e sarà dedicata alla gestione del personale e alla definizione di un sistema di qualità interna, intesa come definizione processi e procedure.

Principali compiti e responsabilità

Parte risorse Umane

  • Selezione del personale
  • Supporto al processo di valutazione dello staff e definizione di piani di sviluppo individuali
  • Redazione e monitoraggio del piano di formazione per lo staff
  • Orientamento iniziale nuovo personale  Contrattualistica

Parte qualità

  • Analisi dei processi interni e disegno mappa processi
  • Stesura profili di figura e organigramma
  • Stesura delle procedure interne e definizione modulistica di lavoro
  • Accreditamenti

Competenze e attitudini richieste

  • Condivisione della missione e dei valori di Rondine
  • Problem solving
  • Conduzione di un gruppo di lavoro
  • Capacità di pianificazione
  • Predisposizione ai rapporti interpersonali
  • Fortemente orientato/a al risultato
  • Capacità di lavorare in team e trasversalmente con gli altri uffici
  • Capacità di analisi e sintesi
  • Automunito/a
  • Conoscenza della lingua inglese

Inviare lettera di presentazione e CV con l’indicazione di eventuali referenze all’indirizzo [email protected]

Tagged as: , , ,

Info su Rondine Cittadella della Pace Onlus

L’associazione Rondine Cittadella della Pace, da circa vent’anni lavora nell’alta formazione per favorire la promozione del dialogo e la risoluzione del conflitto, a tutti i livelli, da quello interpersonale a quello internazionale, favorendo un percorso unico di convivenza tra giovani provenienti d luoghi di guerra, nemici tra loro. Questi giovani (palestinesi, israeliani, russi, georgiani, bosniaci, serbi, kosovari, azeri, armeni etc..) arrivano con un back ground di ferite, diffidenza, pregiudizi ma allo stesso tempo convinti che debba esserci un’alternativa ad accettare di vivere in guerra. Per questo accettano di incontrare giovani provenienti dall’altra parte del conflitto, vivere con loro per 2 anni nello Studentato Internazionale di Rondine ad Arezzo, sede dell'associazione. Un percorso che li aiuta ad abbattere i pregiudizi, superare il conflitto interiore e acquisire gli strumenti per poi tornare nei rispettivi Paesi e promuovere azioni, progetti e percorsi che possano aiutare le rispettive comunità a ricostruire la fiducia, i legami con l’altra parte a ricostruire un tessuto sociale che permetta una convivenza pacifica.