Job description

Informazioni di base:

  • Ente: New Life for Children
  • Sede operativa: via Nazionale 230, Roma
  • Area: Programmi internazionali
  • Composizione team: n°3 risorse, di cui due attive ed una in fase di selezione;
  • Data d’inizio: settembre 2019
  • Trasferte estere: Si

I nostri valori:

  • Progettualità;
  • Cooperazione e interconnessione;
  • Determinazione e adattabilità;
  • Ogni giorno ci conferma che l’educazione è il migliore strumento di cambiamento di cui disponiamo.

Posizione e ambito di intervento:

  • Desk Officer Italia;
  • Cooperazione internazionale (settori educazione e scuola).

Obiettivo della risorsa:

  • Accesso a finanziamenti privati e pubblici (fondazioni, agenzie, istituzioni);

Principali Aree di Responsabilità:

  • Individuazione ed accesso a fonti di finanziamento;
  • Relazione con partner locali;
  • Coordinamento ed esecuzione delle progettettualità affidate;;
  • Monitoraggio e valutazione.

Requisiti obbligatori:

  • Due anni di esperienza nell’ambito di intervento;
  • Almeno due anni di pregresse e significative esperienze all’estero;
  • Ottima conoscenza della lingua Inglese;
  • Ottima conoscenza del Project Management Cycle;
  • Ottime capacità relazionali;
  • Ottime capacità gestionali.

Altri requisiti:

  • Aver completato un ciclo di formazione o specializzazione in ambito di Cooperazione allo Sviluppo, Relazioni Internazionali;

Soft skills:

  • Autonomia;
  • Flessibilità;
  • Resistenza allo stress;
  • Capacità di pianificare ed organizzare;
  • Precisione;
  • Conseguire obiettivi;
  • Spirito di iniziativa.

Application

  • CV
  • Lettera di presentazione
  • Eventuali lettera di referenze

Verrano prese in considerazione unicamente candidature con esperienza in linea con la presente vacancy.

Mail di contatto: [email protected]

Tagged as: , ,

Info su New Life for Children

New Life for Children un'organizzazione italiana a vocazione internazionale attiva da 10 anni in 3 continenti. I nostri progetti hanno l'obiettivo di contrastare il ciclo della povertà infantile favorendo un corretto processo educativo.

Scegliamo di intervenire in contesti ad elevata complessità in cui povertà, conflitti e violenze hanno segnato fortemente persone e territorio.

In un'ottica di cooperazione, siamo attivi a supporto delle fasce più deboli della popolazione e miriamo a ridurre sfruttamento minorile e analfabetismo: riteniamo infatti che l'istruzione sia il fattore chiave per garantire a ogni bambino un futuro emancipato da povertà e violenza.