Panoramica

Ruolo: Amministrativo di progetto (varie posizioni)
Sede di lavoro: Sud Sudan, Yirol e Maridi
Inizio previsto: novembre 2018

Durata: 6-12 mesi
Tipologia contratto: COCOCO

Requisiti

  • Diploma in ragioneria, Laurea in Economia o titolo equivalente
  • Buona conoscenza della lingua inglese
  • Padronanza di utilizzo di applicativi di contabilità
  • Esperienza consolidata di gestione amministrativa di progetti di cooperazione internazionale in paesi in via di sviluppo

Principali attività
In stretta collaborazione con il capo progetto, l’amministrativo curerà la gestione amministrativa dei progetti, garantendo il rispetto delle procedure amministrative e d’acquisto, elaborando la reportistica finanziaria e supervisiona la gestione e la tenuta della contabilità.
Nello specifico, l’amministrativo dovrà:

  • supervisionare la contabilità
  • assicurare una documentazione di spesa e di transazioni finanziarie corretta ai fini della rendicontazione
  • monitorare lo speso dei progetti e supportare i capiprogetto nella preparazione dei report periodici per quanto riguarda gli aspetti finanziari
  • monitorare lo speso dei progetti e supportare i capiprogetto nella preparazione dei report periodici per quanto riguarda gli aspetti finanziari
  • gestire le casse e i conti bancari dedicati
  • supportare i capiprogetto nella predisposizione delle richieste fondi trimestrali
  • garantire il rispetto delle procedure d’acquisto
  • assicurare che le attività previste dai progetti siano adeguatamente documentate
  • supportare il capo progetto nella gestione dello staff locale e curarne la contrattualistica
  • formare e supervisionare l’amministrativo junior in servizio nella stessa sede

Invio candidatura
Per candidarsi, compila l’application online qui
I candidati con cv pertinente verranno invitati a Padova per un colloquio conoscitivo.
Per motivi organizzativi, verranno contattati solo i candidati in possesso dei requisiti richiesti.

Tagged as:

Info su Medici con l'Africa Cuamm

Prima ONG in campo sanitario riconosciuta in Italia, Medici con l’Africa Cuamm è la più grande organizzazione sanitaria italiana per la promozione e la tutela del diritto alla salute delle popolazioni africane.
Nata nel 1950, nel suo nome è racchiuso il legame con questo continente, l’Africa, in cui appaiono concentrati e al massimo grado i problemi della sofferenza, della povertà e della disuguaglianza. Medici con l’Africa (e non per l’Africa) esprime la scelta di condividere con l’altro, che vuol dire partecipazione profonda, scambio, sforzo in comune, lavorare e soffrire insieme.
Attualmente Medici con l’Africa Cuamm opera in Angola, Etiopia, Mozambico, Sierra Leone, Sud Sudan, Tanzania, Uganda con interventi di cooperazione sanitaria articolati in attività ospedaliere e territoriali, prevalentemente in aree rurali. Realizza progetti fortemente integrati nel tessuto sanitario e sociale del paese, in uno stile di dialogo con le autorità pubbliche e le istituzioni religiose locali.
In ciascuno di questi paesi, una robusta base di interventi, stabili e duraturi, supporta in modo coordinato progetti su aree specifiche (formazione, tutela materno-infantile, disabilità, ecc.) e interventi verticali, di diretto contrasto a grandi pandemie (Aids, tubercolosi, malaria).