Job description

Ruolo: Project Manager per il coordinamento del progetto UE “Promozione della filiera avicola-Fase II”

Sede di lavoro: Bissau, con spostamenti in diverse regioni del Paese

Durata prevista: 12 mesi rinnovabili.

Partenza prevista: luglio 2019

Scadenza candidature: 26 maggio 2019

Livello retributivo:  da definire in base all’esperienza lavorativa e alle qualifiche possedute

Requisiti richiesti:

  • Almeno 4 anni di esperienza professionale sul campo, presso ONG internazionali e/o organizzazioni umanitarie;
  • Laurea in Agronomia, Veterinaria o affini;
  • Precedente esperienza nell’ambito di progetti di sviluppo rurale;
  • Precedente esperienza di coordinamento e gestione di progetti finanziati dalla UE;
  • Precedente esperienza di coordinamento di équipe;
  • Ottima conoscenza della lingua italiana (scritta/parlata);
  • Ottima conoscenza dei principali strumenti informatici, in particolare del pacchetto MS Office;
  • Capacità di lavorare per obiettivi rispettando le scadenze;
  • Capacità di elaborazione e finalizzazione della reportistica di progetto;
  • Capacità di relazionarsi in modo positivo con diversi interlocutori e a diversi livelli nel contesto di intervento;
  • Dinamicità, spirito critico, motivazione etica, disponibilità al confronto ed al cambiamento;
  • Capacità di adattamento a diverse situazioni ambientali e logistiche.

Requisiti preferenziali:

  • Ottima conoscenza della lingua portoghese (scritta/parlata);
  • Pregressa esperienza lavorativa in Africa Occidentale;
  • Precedente esperienza in gestione di progetti di avvio e rafforzamento di imprese sociali in ambito rurale;
  • Precedente esperienza di coordinamento di progetti di avicoltura;
  • Master e/o corsi di specializzazione nell’ambito della cooperazione internazionale;
  • Patente di Guida (tipo B).

Principali compiti e finalità:

  • Gestire gli aspetti tecnici e organizzativi dell’intervento;
  • Preparare e sviluppare protocolli e metodologie di lavoro relativamente alla filiera avicola;
  • Gestire il personale locale di progetto di Mani Tese e coordinare i diversi partner coinvolti nell’iniziativa;
  • Garantire la corretta e puntuale gestione amministrativa del progetto secondo le regole interne di Mani Tese e del finanziatore;
  • Supervisionare la preparazione dei documenti necessari alla rendicontazione finanziaria dell’iniziativa;
  • Monitorare e valutare, anche attraverso l’elaborazione e l’utilizzo di strumenti ad hoc, le attività realizzate;
  • Redigere, in stretta collaborazione con l’équipe di progetto, la documentazione attinente al progetto: stati d’avanzamento, reportistica tecnico-finanziaria per i finanziatori istituzionali, report per le autorità locali quando richiesto;
  • Assicurare la visibilità del progetto, del finanziatore e di Mani Tese.

Inviare la propria candidatura entro il 26 maggio 2019 includendo:

  • CV aggiornato
  • Lettera di presentazione/motivazione
  • Indicazione di almeno 2 referenze con e-mail e telefono

Le nostre ricerche di personale sono aperte a tutte le candidature, senza alcuna discriminazione di: nazionalità, religione, genere, età e appartenenza politica. La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77). Verranno esaminati i CV contenenti l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 e/o D.Lgs.196/2003. Verrà dato un riscontro solo ai candidati che rientreranno nella short list preselezionata. Infine, Mani Tese si riserva la possibilità di chiudere anticipatamente la presente vacancy qualora venga individuato il candidato idoneo a ricoprire la posizione cercata.

Info su Mani Tese ONG

Mani Tese è una Organizzazione Non Governativa che da oltre cinquant’anni si batte per la giustizia sociale, economica e ambientale nel mondo. Opera in Africa, Asia e America Latina con progetti di cooperazione internazionale per sviluppare insieme alle comunità locali un’economia autonoma e sostenibile. In Italia promuove iniziative e stili di vita improntati alla solidarietà e alla sostenibilità. Educa inoltre i cittadini e le cittadine di domani al rispetto degli esseri umani e del pianeta attraverso laboratori di Educazione alla Cittadinanza Globale.