Job description

Sede di lavoro: Quelimane, provincia della Zambezia
Durata: 12 mesi (rinnovabili)
Inserimento: Aprile 2019

Competenze generali:

In qualità di Rappresentante Paese, il candidato/a sarà incaricato/a principalmente di:

  •  relazionarsi con le autorità nazionali e locali, donatori, partner e altri stakeholder, rappresentando l’ONG in un’ottica di sviluppo strategico e di rafforzamento della presenza a livello nazionale e provinciale.
  • collaborare attivamente nell’elaborazione e presentazione di nuove proposte progettuali e nella costruzione di nuovi partenariati.
  • supervisionare e monitorare l’implementazione dei progetti attivi nel paese e la relativa pianificazione e gestione finanziaria;
  • monitorare l’applicazione dei protocolli di sicurezza, con il supporto del “responsabile amministrazione e gestione” espatriato;
  • garantire il raccordo e il coordinamento tra la sede paese e la sede in Italia.

In qualità di Coordinatore Programma, sarà responsabile della gestione diretta dei progetti di ICEI attivi nel Paese, con le seguenti competenze specifiche:

Gestione e coordinamento dei progetti attivi nel Paese

Il/la candidato/a avrà la responsabilità diretta del raggiungimento degli obiettivi e dei risultati attesi dei progetti, mediante l’esecuzione degli aspetti operativi (nonché la supervisione di quelli logistici e amministrativi), entro il periodo previsto e sulla base dei finanziamenti ricevuti.

I suoi principali compiti includono:

  • Impostare la pianificazione annuale e gestire le attività in linea con le tempistiche previste da tale pianificazione;
  • Selezionare e coordinare il lavoro del personale tecnico di progetto;
  • Gestire le relazioni con i partner locali e internazionali dei progetti, convocando riunioni operative periodiche e coinvolgendoli nella pianificazione delle attività e nelle attività di reportistica;
  • Predisporre e monitorare l’implementazione del Sistema di M&V dei progetti, in linea con le indicazioni metodologiche indicate dalla sede;
  • Redigere i report periodici per l’ONG, le autorità nazionali e per il donatore;
  • Supportare il Coordinatore Amministrativo Paese, verificando che le risorse finanziarie messe a disposizione siano spese secondo quanto previsto dai budget di progetto e dalla pianificazione operativa, e in accordo con le procedure definite dal donatore.

Supervisione dell’applicazione della normativa locale e dei protocolli di sicurezza

Il/la candidato/a dovrà garantire – tramite il supporto del responsabile amministrazione e gestione – la corretta applicazione della normativa locale del lavoro, previdenza e sicurezza prevista dalla Repubblica del Mozambico e dai regolamenti di ICEI. Dovrà inoltre assicurare in ogni momento l’applicazione delle misure richieste dal Governo del Mozambico per la registrazione delle ONG straniere presso il MINEC (Ministerio dos Negocios Estrangeiros e Cooperacao) e l’osservanza delle regole di trasparenza e informazione (invio report trimestrali alle AL) alla base del riconoscimento delle ONG straniere in Mozambico.

Dovrà inoltre garantire l’applicazione dei protocolli di sicurezza per il personale locale ed espatriato, in accordo con le linee guida della sede in Italia, delle autorità locali e dell’Ambasciata Italiana, verificandoli a intervalli regolari.

Raccordo e coordinamento con la sede in Italia

Il/la candidato/a fungerà da raccordo con la sede in Italia per la programmazione delle attività e per sviluppare e monitorare l’implementazione dei piani strategici annuali. Riporterà regolarmente alla sede in Italia secondo quanto previsto dalle procedure interne di ICEI e da quelle dei donatori.

Requisiti richiesti:

  • Laurea e esperienza maturata sul campo, preferibilmente in discipline tecniche (scienze ambientali, agronomia o affini)
  • Ottima conoscenza delle procedure di gestione e rendicontazione AICS. Gradita la conoscenza delle procedure di altri donanti quali UE-Europeaid, UN, etc.
  • Esperienza di almeno 8 anni come Project Manager e/o Coordinatore Paese con elevate responsabilità in ambito di coordinamento tecnico.  Un’esperienza pregressa in Africa orientale e in Mozambico, e/o nel settore del progetto, costituirà titolo preferenziale.
  • Buona conoscenza scritta e parlata della lingua portoghese, gradita la conoscenza della lingua inglese.
  • Ottima capacità di costruzione e gestione di relazioni istituzionali complesse, ad alti livelli, in particolare con autorità locali (municipalità, province, ministeri locali).
  • Ottime capacità di pianificazione, gestione e monitoraggio delle attività.
  • Spiccate attitudini al lavoro in team, alla gestione e coordinamento di gruppi di lavoro.
  • Buona conoscenza del sistema operativo Windows e dei principali software applicativi (Word, Excel).
  • Buona capacità di redigere relazioni e rapporti.
  • Buone capacità relazionali e di lavoro in gruppo.

Si prega di inviare il proprio CV solo se in possesso dei requisiti richiesti.

I candidati interessati alla posizione possono inviare il proprio CV e una breve lettera di motivazione a [email protected] entro il 15 gennaio 2019 indicando nell’oggetto “Coordinatore Programma Mozambico”.

I curriculum inviati dopo questa data non saranno tenuti in considerazione.

Saranno contattati solo i candidati preselezionati.

La selezione rispetta il principio delle pari opportunità (L. 903/77).

Info su ICEI – Istituto Cooperazione Economica Internazionale

ICEI (Istituto Cooperazione Economica Internazionale) è un’associazione senza fini di lucro impegnata nella solidarietà internazionale, nella cooperazione allo sviluppo, nella ricerca e formazione. Fondata a Milano nel 1977, ha iniziato a svolgere attività di ricerca e formazione prima sulle problematiche Est-Ovest e successivamente sull’asse Nord-Sud. In questo periodo ICEI ha lavorato in Europa (Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Bosnia Erzegovina), in America Latina (Argentina, Brasile, Perù, Ecuador, Repubblica Dominicana, Paraguay e Uruguay), Africa (Niger, Mozambico, RD Congo, Tanzania) e in Asia (Sri Lanka e Myanmar).
In Italia ICEI promuove, oltre alle altre attività di informazione e ricerca, progetti di coesione sociale e di cosviluppo a favore dei soggetti deboli che vivono nelle metropoli.