Capo Progetto e Rappresentante Paese – Kenya

Da definire Fondazione L’Albero della Vita onlus in Cooperante
  • Condividi:

Dettagli Annuncio

  • Esperienza da 4 a 6 Anni

Job Description

La protezione dei minori è uno dei principali ambiti d’intervento di Fondazione L’Albero della Vita in Kenya, dove l’Ente sostiene da anni centri governativi per minori definiti “in conflitto con la legge” supportando il miglioramento dei servizi all’interno degli istituti e soprattutto il reintegro sociale, familiare e professionale dei beneficiari.

Oltre al rafforzamento dell’intervento focalizzato sul sistema di giustizia penale minorile, L’Albero della Vita ha avviato in Kenya un nuovo programma, ampio e complesso, che include una componente di giustizia riparativa e pratiche alternative di risoluzione dei conflitti, ed una azione specifica volta ad attivare il servizio di Affido Familiare nelle contee di Nairobi e Nakuru.

Luogo di lavoro: Nairobi, Kenya, con frequenti visite nelle aree di progetto (varie contee nel paese).

Data di inizio dell’incarico: Gennaio 2020

Scopo della posizione

  • Capo progetto AID 011509, “APRIRE: Affido Prevenzione Riabilitazione e Reintegro per un futuro ai minori vulnerabili in Kenya”, co-finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) – 80%
  • Rappresentante Paese Kenya – 20%

Responsabile di riferimento:  Responsabile Kenya e Child Protection Expert.

Durata e tipologia del contratto:  Collaborazione di 1 anno con possibilità di rinnovo (3 mesi di prova).

Livello retributivo: da definire in base all’esperienza.

Principali compiti e responsabilità

Gestione, supervisione e monitoraggio del progetto AID 011509, “APRIRE: Affido Prevenzione Riabilitazione e Reintegro per un futuro ai minori vulnerabili in Kenya” co-finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) nel settore della protezione dei Minori in Kenya, assicurando il raggiungimento degli obiettivi e degli indicatori stabiliti all’interno delle tempistiche prescritte e dei finanziamenti ricevuti (80% circa)

Nello specifico, il coordinatore del progetto ricoprirà le seguenti mansioni:

  • monitoraggio delle attività e del budget;
  • gestione dei rapporti con le controparti locali, i partner implementatori, i vari stakeholders a livello governativo e i principali attori istituzionali coinvolti nella realizzazione del progetto;
  • elaborazione di regolare documentazione di monitoraggio e rendicontazione narrativa e finanziaria da trasmettere alla sede di Milano, in accordo con le procedure interne dell’organizzazione e con quelle del donatore (Aics);
  • in collaborazione con lo staff locale e la sede di Milano, gestione amministrativa del progetto in tutti i suoi aspetti contrattuali, contabili, logistici e finanziari, inclusa l’elaborazione/controllo di prime note, rapporti finanziari, programmazione e controllo delle spese, procedure di acquisto;
  • elaborazioni di varianti e richieste di estensioni, qualora necessarie;
  • gestione dei rapporti con la sede AICS di Nairobi, Kenya;
  • gestione di tutte le attività di comunicazione e visibilità in loco;
  • consulenze tecniche di Child Protection all’interno del progetto sugli aspetti di competenza e nelle progettazioni di FADV in Kenya nel Settore della Protezione;
  • rafforzamento del posizionamento di FADV in Kenya nel settore dell’Alternative Care;
  • identificazione di nuove opportunità di finanziamento e supporto nell’ideazione e nella scrittura di nuove progettazioni nel settore della Protezione dei Minori al fine di garantire la copertura del co-finanziamento a carico di Fondazione L’Albero della Vita e il rafforzamento/espansione del programma in corso.

In qualità di Rappresentante Paese, la risorsa si occuperà dei seguenti compiti (20% circa):

  • partecipazione in rappresentanza di Fondazione L’Albero della Vita a incontri e coordinamenti in Kenya relativi ai settori di competenza;
  • rafforzamento del lavoro di networking in loco, incremento e gestione dei contatti con differenti stakeholders, soprattutto istituzioni locali ed altre Organizzazioni Internazionali in Kenya;
  • ricerca di fonti di finanziamento, creazione di partenariati, scrittura di nuove proposte progettuali;
  • accompagnamento e supporto tecnico allo staff locale, compresi i partners, per una corretta gestione dell’operatività;
  • sviluppo, supervisione e approvazione dei documenti necessari alla realizzazione di tutti progetti gestiti da FADV nel paese;
  • partecipazione a tavoli di lavoro e progettazioni sulla Somalia, quando richiesto;
  • cura delle azioni di visibilità e comunicazione dei progetti, relazionandosi con gli uffici di comunicazione della sede centrale;
  • garanzia del rispetto delle leggi vigenti nel paese, la richiesta e il rinnovo di autorizzazioni e registrazioni, degli eventuali accordi quadro istituzionali con i governi e le controparti locali;
  • assicura il rispetto della Politica di Gestione del Personale FADV, trasmette valori e metodologia dell’ente;
  • gestisce le politiche di sicurezza assumendo responsabilità e funzioni in merito;
  • realizzazione di altri compiti specifici assegnati dalla sede di Milano.

Le parti potranno altresì definire congiuntamente nuove attività che dovessero rendersi necessarie o utili per la buona e puntuale realizzazione del progetto.

Profilo del candidato

  • Laurea ed esperienza lavorativa nel settore della cooperazione internazionale di almeno 4 anni;
  • precedente esperienza di cooperazione internazionale e gestione progetti all’estero, preferibilmente in Africa Sub-Sahariana;
  • conoscenza delle linee guida di gestione dei progetti dei principali donatori, soprattutto AICS;
  • ottima padronanza degli strumenti di progettazione di interventi di cooperazione internazionale (PCM, approccio del quadro logico, RBM, TOC);
  • ottima conoscenza della lingua Inglese (scritta/parlata);
  • ottima conoscenza del pacchetto Office;
  • capacità di relazionarsi in modo positivo con diversi interlocutori;
  • capacità di lavorare per obiettivi rispettando le scadenze;
  • ottima capacità nella definizione di strategie e nell’identificazione e finalizzazione di progetti;
  • dinamicità, spirito critico, motivazione etica, disponibilità al confronto ed al cambiamento, disponibilità a ritmi di lavoro intensi sono tra le caratteristiche necessarie per ricoprire al meglio questo ruolo.

Requisiti Preferenziali

  • Recenti esperienze lavorative in Kenya;
  • laurea in Pedagogia, Scienza dell’Educazione;
  • approfondimenti teorici ed esperienza nel settore della Child Protection;
  • approfondimenti teorici ed esperienza nel settore dell’Affido Familiare;
  • conoscenza della lingua Swahili.

La ricerca è rivolta a persone di entrambi i sessi in accordo con la Legge 903/77.

Ringraziamo tutti coloro che invieranno la propria candidatura per la posizione in oggetto.

Skills richieste

Altre posizioni che potrebbero interessarti