Panoramica

Attività Principali

Il Manager del Fundraising dovrà creare e gestire in prima persona l’Area raccolta fondi interna alla Fondazione attraverso attività di fidelizzazione dei donatori attivi e di acquisizione di nuovi sia sul versante degli individui che sul versante delle aziende e delle fondazioni. In particolare si occuperà di:

  • Elaborare un piano strategico di raccolta fondi di medio e lungo periodo che tenga conto delle potenzialità e capacità di Bambini in Emergenza orientato all’incremento sostanziale delle entrate da fundraising e all’allargamento della base dei donatori.
  • Elaborare e attuare piani operativi di fundraising verso individui e verso aziende e fondazioni, curando la attivazione sinergica delle altre strutture della Fondazione ai fini della raccolta fondi, con particolare riferimento alla comunicazione.
  • Nell’ambito di ognuna delle campagne di raccolta fondi programmate, sviluppare proposte di budget con proiezioni dettagliate di investimenti ed entrate previste;
  • Valutare/misurare i risultati ottenuti (raffrontarli anche agli obiettivi prefissati) di ogni singola campagna attraverso la elaborazione di specifici report;
  • Monitorare i piani strategici e operativi apportando aggiustamenti e revisioni necessari al raggiungimento degli obiettivi, in accordo con la dirigenza della fondazione
  • Curare la gestione del CRM, aggiornando le anagrafiche già esistenti, inserendo le nuove acquisizioni e tracciando il comportamento donativo dei soggetti in data base ai fini di una efficace valutazione delle azioni di raccolta fondi.
  • Gestire la realizzazione di ogni campagna e la scelta di fornitori nel rispetto della policy della Fondazione;
  • Lavorare in stretta collaborazione con il team della Fondazione per la realizzazione congiunta di campagne che garantiscano una crescita annuale della raccolta fondi e la sostenibilità nel medio-lungo periodo.

Requisiti Richiesti

  • Una solida formazione in fundraising presso istituti qualificati (necessarie certificazioni o referenze)
  • Capacità di analisi della organizzazione (SWOT) al fine di individuare gli orientamenti strategici che a organizzazione debba adottare per la crescita del fundraising
    elaborare piani strategici e operativi  di raccolta fondi adeguato alle specificità dell’organizzazione secondo standard di pianificazione strategica di elevato livello
  • Capacità di lavorare per obiettivi, pianificando le attività e identificando le priorità
  • Esperienza di almeno 5 anni come fundraiser con particolare riferimento sia alla raccolta fondi da individui, sia alla raccolta fondi verso le aziende e fondazioni (necessario citare le attività svolte e le relative referenze).
  • Capacità di lavorare in autonomia e capacità di coordinamento con i differenti reparti della organizzazione
  • Flessibilità e capacità di innovazione
  • Capacità relazionali e comunicative
  • Capacità di utilizzo del CRM
  • Abilità nella stesura di budget
  • Conoscenza del pacchetto Office, in particolare di Excel
  • Saranno gradite esperienza e capacità nel coinvolgere i volontari in raccolte fondi sul territorio
  • Capacità di collaborare con le altre Aree della Fondazione

Disponibilità a trasferte sia nazionali che internazionali.

Allegare referenze delle posizioni lavorative di fundraising ricoperte.

Sede di lavoro: Roma

Condizioni contrattuali: Contratto a tempo determinato con possibilità di conversione a tempo indeterminato. Compenso da definire in base all’esperienza del candidato

Come candidarsi: Inviare Curriculum tramite il portale Job4good, alla scritta “Invia Candidatura” qui sotto.

Tagged as:

Effettua la registrazione/accesso per poterti candidare.

Info su Fondazione Bambini in Emergenza

La Fondazione Bambini in Emergenza nasce alla fine degli anni ’90 per soccorrere i minori in difficoltà grazie alla volontà e la determinazione del giornalista e conduttore televisivo Mino Damato (impegnato direttamente sul capo fino al 2010).

Presente in prima linea in territori aspri ed ostili, Bambini in Emergenza lotta contro l’emarginazione e la deprivazione affettiva, cognitiva e relazionale dei bambini abbandonati, per restituire loro una vita dignitosa e felice.

La Fondazione in vent’anni di attività ha realizzato progetti in Italia, in Romania in Africa e in Sud-America.

In Romania opera mediante il corrispondente ente di diritto locale, la Fundatia Bambini in Emergenza, al quale è affidata la gestione del Centro Pilota Andreea Damato per l’accoglienza, la cura e l’ospitalità dei minori abbandonati nati da madre HIV+ e il loro (re)inserimento in una nuova Famiglia.