Job description

Contesto
A partire da giugno 2018 COOPI implementa in Senegal in consorzio con VIS (ONG capofila) e altri partner in Italia (Fondazione Museke – Brescia, Associazione Don Bosco 2000 – Catania) un progetto di sviluppo della durata di 3 anni finanziato da AICS nell’ambito del “Bando per la concessione di contributi alle iniziative proposte da organizzazioni della società civile e soggetti senza finalità di lucro”.

L’iniziativa prevede, tra le altre, una componente di intervento in Italia in favore della diaspora senegalese in partenariato con la Direzione Generale dei Senegalesi all’Estero (DGSE) e del suo ufficio di competenza in Italia – il Bureau Economique du Senegal en Italie (BESI) (presso il Consolato del Senegal a Milano, in Viale Certosa 187).

Nello specifico il progetto prevede le seguenti attività in Italia di competenza COOPI :

Organizzare 2 eventi sul territorio della provincia di Milano in coordinamento con BESI e diretti principalmente al target delle comunità senegalesi della diaspora:

  • il 1° evento, da tenersi entro la prima annualità di progetto, prevede il lancio effettivo attraverso la presentazione degli obiettivi, dei partner, dei servizi offerti dal BESI e dal progetto , nonché delle opportunità, di investimento promosse dal fondo per la diaspora coordinato da COOPI;
  • il 2° evento, da tenersi durante la terza annualità di progetto, è da considerarsi conclusivo: coinvolgendo sia i beneficiari dell’intervento sia gli attori del territorio attivi o interessati a sostenere progetti di co-sviluppo, verranno esaminati i risultati del progetto ed evidenziati i fattori di successo, al fine di condividere e disseminare le buone pratiche e favorire la durabilità dell’azione.
  • Azioni di visibilità digitale tra cui : a) la pubblicazione di 3 articoli sul sito www.coopi.org  b) la diffusione su facebook di pillole di video realizzati in lingua wolof in Italia e in Senegal.
  • Supervisionare il BESI nella realizzazione di 8 manifestazioni territoriali in Italia in favore della diaspora senegalese;
  • Supportare la diffusione social del fondo di sovvenzioni per gli investimenti di ritorno della dispora senegalese nelle regioni di Kaolack e Tambacounda;
  • Accompagnare le associazioni della diaspora nella redazione di proposte di micro-progetti socio-economici per l’accesso al fondo di sovvenzioni del progetto e altri fondi di investimento publici.

Responsabilità

  • Organizzare 1 tavola rotonda a Milano a beneficio dei rappresentanti della Diaspora in coordinamento con il consulente COOPI e l’ufficio economico del consolato senegalese (BESI);
  • Elaborazione TdR e identificazione società esterna per realizzazione azione di visibilità del progetto (campagna social);
  • Supporto alla redazione di 1 articolo su COOPI news e promozione sociale bando investimento COOPI;
  • Supportare  il consulente COOPI nella organizzazione di 2 incontri territoriali in Italia e di una formazione a Milano in favore delle associazioni della diaspora;
  • Facilitare il coordinamento (puntuale) con VIS Italia e gli altri membri del consorzio rispetto alle attività in Italia del progetto.

Requisiti essenziali

  • Laurea in Scienze della Comunicazione e affini;
  • Almeno 1 anno di esperienza in attività di comunicazione e di organizzazione di eventi;
  • Dimestichezza con la scrittura ed esperienza acquisita con strumenti informatici, new media, web contents, social media;
  • Ottime capacità relazionali;
  • Team Working;
  • Ottima capacità organizzativa;
  • Orientamento ai risultati;
  • Costituirà requisito preferenziale la conoscenza della lingua francese.

Info su COOPI - Cooperazione Internazionale

COOPI è un’organizzazione non governativa italiana, fondata a Milano il 15 aprile 1965, da padre Vincenzo Barbieri.

Da 50 anni ci impegniamo a rompere il ciclo delle povertà e ad accompagnare le popolazioni colpite da guerre, crisi socio-economiche o calamità naturali, verso la ripresa e lo sviluppo duraturo, avvalendoci della professionalità di operatori locali e internazionali e del partenariato con soggetti pubblici, privati e della società civile.

Oggi siamo presenti in 28 paesi di Africa, Medio Oriente, America Latina e Caraibi, con 150 progetti umanitari che raggiungono quasi 2.400.000 persone. Dal 2006 assicuriamo con il Sostegno a distanza cibo, istruzione, salute e protezione a migliaia di bambini in 8 Paesi.

Dal 1965 ad oggi abbiamo aiutato 100 milioni di persone, con 1.600 progetti in 63 Paesi, impiegando 4.500 operatori espatriati e 55.000 operatori locali.