Panoramica

COOPI – Cooperazione Internazionale, organizzazione umanitaria italiana attiva da oltre 50 anni nei Paesi del Sud del Mondo, cerca coordinatori banchetto per l’iniziativa di raccolta fondi “Carta, Nastri e Solidarietà” che prevede il confezionamento di regali per la clientela dietro donazione libera. L’iniziativa si svolgerà all’interno di punti vendita di diverse catene commerciali durante il periodo pre-natalizio.
COOPI sarà presente su tutto il territorio nazionale in più di 100 punti vendita nelle principali città di: Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto.
Il coordinatore si occuperà delle seguenti attività:

  • gestire i rapporti con la sede COOPI e con i responsabili del punto vendita
  • presenziare il banchetto per tutto il periodo dell’iniziativa
  • raccogliere donazioni libere
  • confezionare i pacchetti ai clienti
  • ricercare volontari a supporto del proprio banchetto
  • coordinare i volontari
  • provvedere all’allestimento del banchetto con il materiale COOPI
  • gestire rapporti con il direttore del punto vendita
  • supervisionare i turni per garantire sempre una presenza al banchetto
  • gestire la raccolta fondi e inviarla alla sede COOPI

Il coordinatore darà la sua disponibilità da inizio dicembre fino al termine dell’iniziativa.
Il periodo di attività ai banchetti all’interno dei punti vendita è dal 1 al 24 dicembre 2018 (inclusi i week – end e il 24 dicembre). Orari e giornate saranno specificate per ogni città e punto vendita.

Tipologia contratto: contratto di prestazione occasionale per tutta la durata dell’iniziativa.
Per candidarsi: Inviare la propria candidatura tramite il sito www.volontaricoopi.org
Per maggiori info:
Marta Pavanello
Tel. 02 3085057
email: [email protected]

Info su COOPI - Cooperazione Internazionale

COOPI è un’organizzazione non governativa italiana, fondata a Milano il 15 aprile 1965, da padre Vincenzo Barbieri.

Da 50 anni ci impegniamo a rompere il ciclo delle povertà e ad accompagnare le popolazioni colpite da guerre, crisi socio-economiche o calamità naturali, verso la ripresa e lo sviluppo duraturo, avvalendoci della professionalità di operatori locali e internazionali e del partenariato con soggetti pubblici, privati e della società civile.

Oggi siamo presenti in 24 paesi di Africa, Medio Oriente, America Latina e Caraibi, con 150 progetti umanitari che raggiungono quasi 2.400.000 persone. Dal 2006 assicuriamo con il Sostegno a distanza cibo, istruzione, salute e protezione a migliaia di bambini in 8 Paesi.

Dal 1965 ad oggi abbiamo aiutato 100 milioni di persone, con 1.600 progetti in 63 Paesi, impiegando 4.500 operatori espatriati e 55.000 operatori locali.