Job description

Associazione Joint cerca un assistente di progetto per “GloCal Recognition”. Si tratta di un progetto approvato all’interno del Programma “Unione Europea – Turchia Dialogo della Società Civile – V Schema di finanziamento della Società Civile” finanziato dal Ministero degli Affari Europei turco e dall’Unione Europea.

GloCal Recognition svilupperà un sistema di riconoscimento delle competenze acquisite durante esperienze di volontariato locale. Il sistema sarà mutuato da Global Recognition, una piattaforma creata da Joint in cooperazione con organizzazioni europee e latinoamericane per certificare esperienze di volontariato internazionale. Questo favorirà la cooperazione duratura tra Organizzazioni Non Governative turche ed europee e darà modo a giovani volontari ed organizzazioni, di valorizzare il proprio operato. Il principale risultato concreto sarà la creazione di una piattaforma online in italiano, inglese e turco che conterrà:

  • la griglia di valutazione delle competenze ed il sistema di generazione dei certificati,
  • i moduli di e-learning e la guida con le metodologie non formali per giovani e organizzazioni no profit per imparare ad utilizzare il sistema,
  • video, infografiche, sito web e canali social per promuovere il progetto ed il sistema di certificazione.

Le attività:

Nella prima fase (Maggio – Settembre 2019) sarà svolta un’Analisi dei Bisogni, in base alla quale sarà sviluppato il sistema di certificazione. L’analisi si baserà su 210 questionari e 30 interviste a giovani e rappresentanti di enti no profit in Italia e in Turchia.

Nel frattempo (Giugno – Settembre 2019) avranno luogo due Visite di Studio, una per ogni paese. In entrambe 10 rappresentanti tra enti no profit e stakeholder visiteranno diverse realtà del volontariato locale, a Milano ed ad Antalya, per scoprire buone pratiche sul tema del riconoscimento delle competenze e per fare rete.

Grazie a questi contributi un pool di esperti creerà il Sistema di Supporto e Certificazione che sarà testato nellaFase Pilota (Ottobre 2019 – Gennaio 2020) da almeno 120 giovani. Inoltre un gruppo di 20 volontari e rappresentanti di enti no profit sperimenteranno nel Corso per Moltiplicatori le metodologie formative per aiutare i giovani a comprendere ed utilizzare il sistema di certificazione, che confluiranno nel “GloCal Toolkit”.

Grazie ai feedback ricevuti durante la fase pilota, sarà sviluppata la versione finale del sistema di certificazione GloCal Recognition che presenteremo a Febbraio in 2 conferenze pubbliche.

Le mansioni specifiche, sia in supporto a un referente sia in autonomia, saranno:

  • aiuto nello sviluppo degli intellectual outputs seguendo le indicazioni degli esperti
  • traduzione dall’italiano all’inglese e viceversa di tutto il materiale prodotto nel progetto
  • redazione report qualitativi e rendicontazione delle spese
  • comunicazione con i partner del progetto e enti locali: creazione infopack, documenti divulgativi, form di valutazione, controllo scadenze
  • preparazione e gestione logistica degli incontri internazionali
  • acquisto ed organizzazione di viaggi internazionali.

Requisiti

  • Esperienza nella gestione, anche come assistente, di almeno un progetto Erasmus+ (anche KA1) o di cooperazione internazionale o di altri progetti complessi (anche nel settore privato o del no profit a livello locale);
  • buon livello nell’uso dell’inglese parlato e scritto (minimo C1 parlato e scritto, auto-certificato);
  • buona dimestichezza nell’uso del computer e nel lavoro d’ufficio;
  • disponibilità ad aiutare in altre mansioni, anche “umili” come pulire l’ufficio (una volta al mese), ritirare la posta e piccole commissioni;
  • disponibilità a lavorare nel fine settimana e a partecipare ad incontri all’estero;
  • esperienza personale e forte motivazione rispetto al progetto e al tema del volontariato e del riconoscimento delle competenze.
  • Costituisce titolo preferenziale (ma non è un criterio di selezione) avere un computer funzionante e mediamente veloce con cui poter lavorare in ufficio.

Formazione extra:

la persona selezionata potrà partecipare gratuitamente ai Corsi di Europrogettazione gestiti da Joint e a un corso di formazione internazionale all’anno.

Condizioni:

La proposta prevede un periodo di prova di 1 mese e la successiva assunzione tramite apprendistato, per la quale è necessario non aver ancora compiuto 30 anni al momento della firma del contratto. A causa del vincolo al progetto approvato non ci sarà possibile fare un contratto diverso dall’apprendistato. Il compenso per i primi 6 mesi (periodo di prova incluso) è previsto in 720€ al mese per un impegno di 30 ore a settimana circa distribuiti su almeno 4 giorni lavorativi presso l’ufficio di Milano in un orario compreso fra le 9:30 e le 19:30. Obiettivo della Joint è individuare una persona che entri in pianta stabile nello staff.

Selezione:

Le selezioni sono previste fra il 20 Aprile e il 5 di Maggio con inizio immediato. Sarà data la precedenza a chi potrà partecipare al colloquio di persona (a Milano).

Per candidarsi:

Candidarsi direttamente a questo link https://scambinternazionali.it/progetto/apprendistato-come-junior-project-assistant-in-associazione-joint/

Tagged as: , ,

Info su Associazione di promozione sociale Joint

Associazione Joint è un’associazione di promozione sociale di Milano, attiva nel no-profit da quasi 15 anni, che offre opportunità di mobilità internazionale ed apprendimento in contesti non formali per i giovani. L’Associazione è specializzata in progetti relativi all’ educazione non formale e all’ apprendimento interculturale. Si rivolge ai ragazzi tra i 18 ed i 30 anni e segue percorsi pedagogici indirizzati agli studenti delle scuole superiori e alle fasce più deboli della società come i giovani con situazioni socio-economiche svantaggiate o disabilità motorie. Le attività principali dell’Associazione Joint sono legate al programma Erasmus+, creato dalla Direzione Istruzione e Cultura della Commissione Europea, il cui obiettivo è promuovere le opportunità di mobilità e mirare a migliorare le competenze dei giovani, delle organizzazioni e dei formatori. Erasmus+ finanzia il  Servizio Volontario Europeo (SVE), gli scambi europei, i corsi di formazione e le Capacity Building: si tratta del maggior programma pubblico presente in Italia che offre opportunità di apprendimento attraverso progetti di mobilità internazionale a costi estremamente contenuti e accessibili a tutti i giovani senza discriminazioni o requisiti di accesso.